martedì , marzo 26 2019
Home / Energia Mentale / “Siamo ciò che mangiano”, in Casa Cultura la conferenza su salute e benessere

“Siamo ciò che mangiano”, in Casa Cultura la conferenza su salute e benessere

Si è tenuta a Casa Cultura una conferenza, organizzata dalle associazioni Mons Realis e Donnattiva su: “Salute e benessere”. Dopo il saluto del sindaco Piero Capizzi, Francesco Scognamiglio Health Promoter, Educatore della salute, Biotecnologo Medico e Nutrizionista ha parlato di educazione della salute e all’alimentazione; flora intestinale; interferenti endocrini e come interagiscono sulla qualità della vita. L’iniziativa é stata promossa in sinergia dalle associazioni Mons Realis e Donnattiva, rappresentate rispettivamente dalle giornaliste Enza Bruno e Ina Modica.

“Siamo lieti – ha dichiarato il sindaco Piero Capizzi – di ospitare questo incontro di particolare interesse per la salute e il benessere di ognuno di noi. Ringrazio il dottore Scognamiglio, le associazione e tutti coloro che si occupano di dare un contributo alla nostra collettività. La nostra amministrazione è sempre disponibile e attenta a queste tematiche e siamo sempre pronti ad accogliere e a collaborare per la buona riuscita di queste iniziative”. Alla conferenza ha preso parte anche l’assessore alla cultura Giuseppe Cangemi.

Scognamiglio ha esposto diversi punti sul metabolismo e sulla gestione dello stress. “Noi siamo ciò che mangiano – ha detto Scognamiglio – il cibo può essere il farmaco più potente o la più lenta forma di avvelenamento. Bisogna mangiare in maniera consapevole per dare energia al nostro corpo. E’ fondamentale costruire il nostro corpo in maniera completa”.

“L’Associazione culturale Mons Realis – ha dichiarato Enza Bruno – da sempre si occupa di educazione alla salute destinata prevalentemente ai piu giovani. Abbiamo cercato di sensibilizzare i ragazzi perchè riteniamo sia indispensabile essere attori e non spettatori della propria salute. Insegnare ai bambini ad acquisire buone abitudini alimentari fin dai primi anni di vita vuol dire non dover correggere cattive abitudini in età adulta, o peggio ancora, dover curare gli effetti devastanti di una cattiva alimentazione”.

Leggi Anche

Prende corpo la nuova multi-utility regionale lombarda – Varese Press

I Consigli di Amministrazione di ACSM-AGAM S.p.A., ASPEM S.p.A., AEVV S.p.A., AEVV Energie S.r.l., LARIO …