sabato , luglio 20 2019
Home / Rimedi Naturali / Otite media catarrale: come curarla? Farmaci e rimedi naturali …

Otite media catarrale: come curarla? Farmaci e rimedi naturali …

Il mal d’orecchio è denominato, più correttamente, otalgia: con questo termine si indicano tutte le condizioni dolorose che affliggono l’orecchio, a causa di virus o batteri.  Il mal d’orecchio è molto frequente nei bimbi, tanto che, tra le malattie pediatriche, come raffreddore e malattie esantematiche, l’otite ha una frequenza molto elevata.
In particolare, quando l’infezione o l’infiammazione colpisce l’orecchio medio, situato tra timpano e orecchio interno, siamo in presenza di un’otite media catarrale, che colpisce almeno il 40% dei bambini fino al decimo anno di età.

Vediamo insieme di cosa si tratta: cause, sintomi e trattamenti.

Quali sono le cause dell’otite media catarrale?

Di solito l’otite media è scatenata da batteri, a cui spesso segue mal di gola, raffreddore o un’altra infezione batterica che, dal tratto respiratorio superiore, raggiunge poi l’orecchio medio.

L’infezione determina un accumulo di liquidi nella zona dietro il timpano. Quando l’infezione iniziale è di origine virale, è possibile che si verifichino infezioni batteriche secondarie dovute al fatto che l’infezione scatenante può favorire la crescita microbica nell’ambiente.

Sono diversi i motivi che predispongono maggiormente i bambini all’otite media catarrale, e alle infezioni dell’orecchio, rispetto agli adulti. Infatti, nei bambini, le tube di Eustachio sono più piccole e spianate. Questa conformazione non consente ai liquidi di defluire liberamente. Nel caso di infezioni e presenza di muco e gonfiore, le tube di Eustachio si bloccano, non permettendo al liquido di fuoriuscire.

Non avendo un sistema immunitario ancora del tutto sviluppato, i bambini presentano poi maggiori difficoltà a combattere le infezioni. Le adenoidi, infatti, intrappolano i batteri che passano da naso e bocca, andando a formare infezioni croniche che possono poi spostarsi nelle tube di Eustachio, raggiungendo l’orecchio medio. Ed ecco, ancora una volta, una bella otite media catarrale!

Mal di orecchio: quali sono le terapie e i rimedi naturali?

La maggior parte delle infezioni dell’orecchio guarisce senza l’impiego di alcuna terapia. Vengono, spesso, somministrati analgesici per alcuni giorni, senza far ricorso alla terapia antibiotica che, nel caso di infezione virale, non sortirebbe alcun effetto.

È quindi molto importante cercare di capire quale sia l’origine dell’infezione, per poterla trattare al meglio. Nel caso in cui i bambini soffrano di infezioni croniche dell’orecchio, invece, è molto probabile che venga prescritta una terapia antibiotica per un lungo periodo, per prevenire l’insorgenza di ulteriori infezioni. Nei bimbi molto piccoli, o che presentano malattie gravi, il ricorso agli antibiotici è pressoché obbligato.

In generale,  i farmaci per curare l’otite media, sono:

Farmaci antinfiammatori non steroidei come paracetamolo, ibuprofene o aspirina
Gocce auricolari con componenti antidolorifici e antinfiammatori
Antibiotici come amoxicillina, penicellina, claritromicina e azitromicina
Aerosol, solitamente eseguito con i farmaci a base di cortisone che aiuta a liberare i canali ostruiti dal catarro

Quando si tratta di infezioni di piccole entità, con leggero mal d’orecchio senza febbre e altri sintomi, è possibile ricorrere ai rimedi naturali per curare l’otite media. In questi casi il problema dovrebbe risolversi entro uno o, al massimo, due giorni.

L’eventuale complicazione del quadro sintomatologico dovrebbe, tuttavia, condurre immediatamente all’utilizzo di un approccio medico convenzionale.

Tra i rimedi naturali ricordiamo:

Aglio – è un antibiotico naturale, un buon alleato contro l’otite catarrale. Con il succo di aglio spremuto, si può realizzare un buon rimedio naturale versandone qualche goccia (con un contagocce) all’interno dell’orecchio facendo agire per alcuni minuti.
Camomilla – è un antinfiammatorio naturale, si preparano dei suffumigi utili a liberare i canali ostruiti dal muco.
Sale marino – sotto forma di impacchi, è un ottimo rimedio per alleviare il dolore causato dall’otite media catarrale. Basterà creare un “tampone” con un panno di stoffa in cui versare il sale leggermente riscaldato. L’impacco non deve risultare troppo caldo, e deve essere posizionato sulla parte esterna dell’orecchio per circa 10 minuti.

Avete mai sofferto di otite media catarrale? Raccontateci la vostra esperienza!

Leggi Anche

Rimedi naturali contro l’influenza: il succo di melograno – CNO

Per rafforzare il nostro sistema immunitario contro le insidie della brutta stagione ma anche per …