domenica , giugno 16 2019
Home / Cura del Corpo / Dolcificanti naturali: come sostituire lo zucchero in modo naturale

Dolcificanti naturali: come sostituire lo zucchero in modo naturale

Per sostituire lo zucchero è possibile contare su un ampio ventaglio di possibilità. Eccone alcune di origine naturale.

I dolcificanti naturali sono una valida all’alternativa all’uso dello zucchero bianco, soprattutto per bambini e persone che soffrono di diabete. Noto anche come saccarosio, lo zucchero raffinato si è insidiato nelle nostre vite provocando talvolta vere e proprie dipendenze alimentari con possibili conseguenze per la salute. Senza necessariamente demonizzarlo, possiamo guardarci intorno alla scoperta delle numerose e gustose alternative più sane.

Dolcificanti naturali: zucchero di canna integrale

Una prima alternativa facilmente reperibile nei supermercati è lo zucchero di canna integrale. Può essere un valido surrogato sia come edulcorante per bevande sia come ingrediente per la preparazione di pietanze dolci. Ha un minor contenuto di saccarosio e un indice glicemico inferiore dello zucchero bianco, ma va comunque consumato con cautela dai soggetti diabetici. Grazie alla sua particolare grana, inoltre, è un ottimo ingrediente naturale per realizzare scrub fai-da-te.

Dolcificanti naturali: miele
Dolcificanti naturali: il miele è un alimento energetico con numerose proprietà terapeutiche.

Alimento energetico e facilmente digeribile, il miele è un buon sostituto del normale zucchero raffinato. Ideale anche per i bambini, è indicato per le sue proprietà terapeutiche. Ha, infatti, efficacia antinfiammatoria per cui è utile come rimedio naturale per alleviare tosse e mal di gola. Grazie al suo potere nutriente è anche adatto per preparare maschere di bellezza per la pelle.

Dolcificanti naturali: stevia
Dolcificanti naturali: la stevia è ipocalorica e con proprietà ipoglicemizzanti.

La stevia è una piccola pianta di origine sudamericana divenuta molto popolare. Questo sostituto dello zucchero non apporta calorie e non rischia di far aumentare il livello di glucosio nel sangue. È ideale quindi per addolcire le pietanze se si soffre di diabete, obesità o si vogliono evitare problemi dentali. Questa pianta è oggetto di interesse per la comunità scientifica poiché sembra addirittura possedere proprietà ipoglicemizzanti, oltre a quelle lassative e antibatteriche.

Dolcificanti naturali: sciroppo d’agave

Estratto dall’amido presente nella pianta originaria dei territori vulcanici messicani, lo sciroppo d’agave è un altro dolcificante naturale. Pur avendo un basso indice glicemico, è sconsigliato per soggetti diabetici. Ha un elevato potere dolcificante, pur non conferendo alcun sapore a pietanze e bevande.

Dolcificanti naturali: sciroppo d’acero
Dolcificanti naturali: lo sciroppo d acero, usato tipicamente sui pancakes.

Prodotto dalla linfa di diverse varietà di acero, questo sciroppo è noto soprattutto nella gastronomia nordamericana. Divenuto popolare anche nelle nostre cucine, soprattutto in abbinamento ai pancakes, lo sciroppo d’acero è ricco di vitamine del gruppo B e di sali minerali. Ipocalorico, questo edulcorante possiede proprietà depurative, diuretiche e lassative.

Dolcificanti naturalisciroppo di malto

Ricavato dalla cottura in acqua del cereale maltato, lo sciroppo di malto è molto simile al miele per la sua consistenza. Si può ottenere da vari cereali, come orzo, riso, frumento e mais. È un buon sostituto vegan del miele e può essere utilizzato come ingrediente di dolci e biscotti oltre che spalmato sul pane o con noci e formaggi vegetali. Il suo potere edulcorante, tuttavia, è inferiore rispetto a quello dello zucchero bianco.

Leggi Anche

Dermaroller: l’intervento fai da te contro rughe e smagliature

Ogni giorno il mondo del beauty si arricchisce di nuovi prodotti. Tra le ultime proposte …